lunedì 3 settembre 2012

Formattare Hard Disk esterni (USB) su Slackware

La procedura di formattazione degli Hard Disk (interni o esterni USB) su Slackware è semplice: Personalmente la eseguo dal terminale con il programma "mkfs". Mkfs è in realtà composto da una serie di varianti/versioni di se stesso (mkfs, mkfs.vfat, mkfs.ext2, mkfs.ext3, mkfs.ext4, mke2fs, etc), ognuna delle quali preposta a operare su svariati FileSystem o implementare diverse opzioni.

In questo luogo, come titolo di esempio, prendo in considerazione la creazione di due tipi di FileSystem operando su due partizioni diverse: ext4 (linux) e FAT32 (Windows). La stessa procedura può essere eseguita anche per una partizione, o per tre, quattro partizioni, etc.


Se prima volete partizionare il vostro drive si segua quest'altra guida: Partizionare un disco esterno USB (Hard-Disk USB) su Slackware

Procediamo, questi sono i passi da seguire:
  • collegare la periferica al PC (mounting) 
  • Aprire il terminale ed entrare come amministratore  
  • Identificare il file di periferica e prenderne nota 
  • Smontare la periferica (umounting) 
  • Creare il FileSystem (ext4 / FAT32 )
  • Scollegare e ricollegare la periferica
  • Sistemare il proprietario se necessario  


ATTENZIONE: tutti i dati verranno persi, per procedere eseguire un back-up di salvataggio.


    • Logg-in root (comando)
      su -

        • Identificare il file di periferica (comando):
          fdisk -l

          Oppure (comando):

          cd /dev && ls sd*
          Si avrà un output meno prolisso di fdisk -l simile a questo:

          "sda sda1 sda2 sda5 sda6 sda7 sda8 sdb sdb1 sdc sdc1 sdc2"

          EDIT: Se il disco e le partizioni sono ancora montati, potete usare anche altri comandi in aggiunta a quelli sopraelencati per identificare le etichette dei device e poter fare dei più completi confronti:

          df -h 

          mount


          • Una volta identificato il nome del volume (per esempio /dev/sdc1) si procede a smontare la/e partizione/i (comando):
          umount /dev/sdc1 

          per approfondimenti : http://linux.collectiontricks.it/wiki/Nome_dei_dispositivi_in_GNU/linux


          • Formattazione in EXT4:
          mke2fs -t ext4 -L NomeScelto /dev/sdc1 

          spiegazione del comando: 

          mke2fs è il comando preposto a creare un FileSystem Linux di tipo ext2, ext3 ed ext4. 

          -t : questo flag specifica il tipo di FileSystem (ext2,ext3,ext4)

          -L : crea una Label-name della partizione specificata

          /dev/sdc1 : è l'identificativo della partizione nella periferica che vogliamo formattare

          Ci sono anche altre versioni analoghe al comando "mke2fs": mkfs.ext2, mkfs.ext3, mkfs.ext4. (leggere i vari man)


          • Formattazione in FAT32:
          mkfs.vfat -F32 -n NomeScelto /dev/sdc1

          spiegazione del comando:

          mkfs.vfat : il comando mkfs.fvfat crea un FileSystem Windows di tipo FAT32, FAT16, FAT12

          .vfat : crea il FileSystem FAT

          -F32 : specifica quale tipo di tabelle sono usate per l'allocazione dei file, in questo caso: 32bit (FAT32)

          -n : questo flag (volume-name) serve per dare un nome che può avere al massimo 11 caratteri.

          /dev/sdc1 : è l'identificativo della partizione nella periferica che vogliamo formattare

          • Scollegare e ricollegare la periferica   

          • Sistemiamo il proprietario della/e partizione/i
          Quando formattiamo una partizione con un FileSystem tipico di Linux (ext2, ext3, ext4, etc.) vengono applicate anche le regole dei proprietari e dei permessi (questo non vale per FAT32 naturalmente).
          In effetti formattando da root, la partizione che è stata creata con ext4 appartiene ovviamente a root:root e non è possibile scriverci nulla da user: potete pure provarci.
          Per risolvere dobbiamo ricollegare il disco USB, montare le partizioni interessate (l'auto-mounting lo dovrebbe fare per noi) e sempre come amministratore dare il seguente comando:

          chown NomeUtente:users /media/etichette_delle_partizioni


          spiegazione del comando chown:
           
          chown [cambia il proprietario e il gruppo nei file e nelle directory]

           
          NomeUtente [è il proprietario, qui mettere il vostro nome come utente normale]

          users  [è il gruppo di appartenenza del proprietario]

          etichette_delle_partizioni  [nome della "label" che volete dare a ciascuna partizione con il comando mkfs.]

          A questo punto siamo a posto!!


          Per formattare una chiavetta USB, date un occhiata a questa guida: Formattare chiavetta USB (pendrive) su Slackware

          Nessun commento:

          Posta un commento